Tasse universitarie

Il MIUR ha calcolato il costo standard degli studenti universitari con riferimento agli atenei cui sono iscritti. Per il nostro Ateneo corrisponde a €6.508/annui. Le tasse universitarie concorrono a coprire una parte dei costi dei servizi rivolti agli studenti (didattica, laboratori, servizi generali) e sono così composte:

  • Tassa regionale per il diritto allo studio universitario, da quest’anno applicata in tre fasce diverse in base alla condizione economica dello studente dichiarante (€120, €140, €160);
  • Copertura assicurativa per responsabilità civile;
  • Imposta di bollo sull’iscrizione (€16);
  • Tassa e contributo universitario;

Gli studenti diversamente abili sono esonerati dal pagamento dell’intera quota delle tasse universitarie.

Ti ricordiamo che per sostenere gli esami è necessario essere in regola con il pagamento delle tasse.

a) Come pagare le tasse

Prima rata – Primo anno

Se ti immatricoli o ti iscrivi al primo anno di un corso di laurea, devi pagare la prima rata in una filiale della Banca UniCredit SpA o nei chioschi multifunzione di Banca UniCredit S.p.A. presenti in Ateneo, utilizzando il modulo cartaceo di pagamento allegato alla domanda di immatricolazione o il modulo generato al termine della procedura di immatricolazione per via telematica.

Prima rata – Iscritti ad anni successivi al primo

Se ti iscrivi ad anni successivi al primo devi pagare la prima rata con una delle modalità indicate sul bollettino MAV (MAV=Mediante Avviso). Lo puoi scaricare e stampare accedendo alla tua pagina personale sul Portale Esse3. L’Ateneo ti invierà una mail su SPES per segnalare la disponibilità del MAV.

Seconda e Terza rata

Per pagare la seconda e la terza rata devi seguire le modalità indicate sul bollettino MAV (MAV=Mediante Avviso). Lo puoi scaricare e stampare accedendo alla tua pagina personale sul Portale Esse3. L’Ateneo ti invierà una mail su SPES per segnalare la disponibilità del MAV.

b) Quando pagare le tasse

Il pagamento delle tasse annuali è suddiviso in tre rate.

La prima rata è pari a €630,00 e deve essere versata al momento dell’immatricolazione o entro il 5 ottobre 2016 per chi rinnova l’iscrizione

Tutti gli studenti sono tenuti al pagamento della prima rata tranne:

– gli iscritti ad anni successivi al primo con disabilità pari o maggiore del 66%;

– i beneficiari della borsa di studio ARDISS (che versano la sola imposta di bollo);

– gli studenti laureandi delle sessioni dell’anno accademico 2015/2016;

– gli studenti provenienti da altri atenei con i quali sono state sottoscritte specifiche convenzioni;

– gli studenti della Scuola Superiore.

Gli studenti disabili o beneficiari di borse di studio ARDISS immatricolati al primo anno saranno rimborsati delle tasse versate dopo l’accertamento del loro status.

La seconda rata ha un importo variabile in base alla condizione economica e alla carriera dello studente. L’importo massimo è di 500,00 e la scadenza del versamento è il 31 marzo 2017. Con la seconda rata potrà essere addebitato il conguaglio della tassa regionale per il diritto allo studio. L’integrazione massima sarà di €40.

La terza rata ha un importo variabile in base alla condizione economica e alla carriera dello studente. L’importo massimo è di €680,00. La scadenza per il versamento è il 31 maggio 2017.

c) Contestare un addebito

Se ritieni ci siano degli errori nell’importo a te addebitato nella seconda o terza rata, entro il 31 marzo 2016 puoi chiedere una verifica mandando una mail a dirittoallostudio@uniud.it utilizzando la tua mail SPES.

Per ulteriori informazioni riguardo a tasse, contributi ed esoneri consultare l’AVVISO AGGIUNTIVO AL MANIFESTO DEGLI STUDI 2016/2017